I responsabili del progetto

Cantiere Eterazama (Bolivia) WebSolidale Onlus, nell'ambito del progetto proposto dal Celim ed il sostegno della Diocesi di Bergamo attraverso il Centro Missionario Diocesano, si è impegnata totalmente nella creazione e nell'equipaggiamento dei laboratori di informatica

Informazioni sul territorio

Posizione della Bolivia nel mondo L'iniziativa riguarda Eterazama, un piccolo distretto che fa parte del dipartimento di Cochabamba in BOLIVIA, stato che verte in grandi difficoltà nonché il più povero paese dell’America Latina.

Posizione della regione Cochabamba in Bolivia Questo progetto nasce dalla necessità e dagli interessi delle organizzazioni sociali e dei rappresentanti del Distretto V di Eterazama e del Governo Municipale di Villa Tunari che, in coordinamento con la Parrocchia di Eterazama, hanno effettuato uno studio approfondito della zona.

Dai risultati è emersa una scarsa presenza di formazione tecnica e universitaria.

Obiettivi generali del progetto

L'obiettivo principale del progetto è quello di riuscire a incrementare, sia a livello qualitativo che quantitativo, gli standard di professionalità tecnica delle risorse umane locali, in modo da sostenere la produzione nell'area tropicale e la capacità per la comunità di disegnare politiche e programmi di sviluppo.

La "Creazione ed il Funzionamento dell’istituto Tecnologico di Eterazama"prevede la costruzione di un Centro di Formazione Tecnologica, per la formazione superiore di giovani diplomati del Comune di Villa Tunari, con lo scopo di rafforzarne le capacità tecniche per la promozione di attività produttive imprenditoriali, l'uso di tecnologia informatica e la formazione del personale infermieristico ausiliario.

La scuola potrà ospitare circa 300 ragazzi.

Considerato l’alto potenziale presente nella zona in grado di generare processi produttivi, si è quindi deciso di formare professionisti imprenditori nell'area produttiva che diventino protagonisti del proprio sviluppo.

Descrizione del progetto

Riunione Eterezama Questo progetto risponde quindi ad una problematica rilevata dal diagnostico e può contare sul coinvolgimento e partecipazione dei rappresentanti delle organizzazioni sociali, delle autorità del governo municipale e della parrocchia di Eterazama nelle attività di pianificazione ed attuazione dello stesso.

La partecipazione attraverso la firma di un contratto interistituzionale delle organizzazioni che in ultima istanza rappresentano i beneficiari, garantirà serietà, visibilità ed effettività al progetto.

Professori Eterezama In fase di progettazione si sono organizzate riunioni con il governo del paese per ottenere l’approvazione dei profili curricolari, così come, per l’apertura e la gestione del tecnologico di Eterazama, si è ottenuto il sostegno del Ministero dell’Istruzione, nonché la garanzia che, in una fase successiva, sarà proprio lo Stato a fornire i fondi necessari a coprire gli stipendi dei professori, fattore basilare per la sostenibilità del progetto.

Inoltre, in fase di costruzione, ogni giorno sono presenti in cantiere gratuitamente 15 padri di famiglia che offrono il loro contributo.

I corsi professionali che saranno attivati

  • Analista programmatore di sistema:Fornire solide conoscenze in utilizzo, riparazione ed aggiornamento pc;
  • Tecnico Agro-industriale: Formare personale di qualità nella carriera agro-alimentare (conservazione,trasformazione e vendita prodotti). Tecnici capaci di costruire, ricostruire e preservare il proprio spazio socio-ambientale partendo dalle esperienze previe ed in funzione della costruzione di conoscenza;
  • Ausiliare Infermieristico: Formare tecnici di livello medio e superiore protezione, promozione, prevenzione della salute e guarigione.

Gli Obiettivi del Progetto

Ecco quali sono gli obiettivi che Celim e CMD si son posti di raggiungere grazie al progetto:

  • Implementare un Centro di Formazione Tecnologica con adeguata infrastruttura ed equipaggiamento nella località di Eterazama, Distretto Cinque del municipio di Tunari;
  • Costruire le basi per un percorso formativo tecnico e pedagogico a livello tecnico superiore;
  • Formazione tecnico-professionale per quei ragazzi che hanno terminato la maturità classica nelle aree rurali, peri-urbane e urbane del Municipio di Villa Tunari e altri municipi;
  • Rafforzare la partecipazione della comunità per quanto concerne l’istruzione e la formazione tecnica;
  • Costruire un sistema di valutazione e inserimento del personale docente adeguato, equo, orizzontale e partecipativo;
  • Garantire una formazione permanente ai professori attraverso corsi, laboratori e sessioni di formazione pratica;
  • Trasformare il Centro di Formazione tecnica in un centro produttivo, attraverso l’implementazione graduale e pianificata di laboratori di agroindustria con attrezzature di base per la lavorazione della frutta tropicale.

L'impegno di WebSolidale

Laboratori WebSolidale si è presa l'incarico di costruire e attrezzare il laboratorio d'informatica per il progetto avanzato da Celim e CMD.

Sono stati stanziati da parte della stessa associazione onlus una somma di € 40.000,00 garantendo in questo modo un totale di 25 postazioni pc.

Una volta realizzato e completato l'intero laboratorio, prenderà il via il corso di analista programmatore di sistema.

 Il corso ha come obiettivo la formazione di tecnici superiori in analisi e programmazione dei computer, con solide conoscenze  nella gestione dei programmi, nella riparazione e nel mantenimento degli stessi.

I tecnici dovranno quindi esser in grado di adattarsi ai cambi tecnologico-scientifici per migliorare la loro qualità di vita e  contribuire allo sviluppo del proprio municipio.

Studenti Le materie che verranno trattate nel corso saranno: Inglese, Algebra, Computer, Statistica, Contabilità ed Etica professionale.

Il corso prevede un totale di 2.400 ore accademiche per ottenere il titolo di tecnico medio e di 3.600 ore accademiche per ottenere invece il titolo di tecnico superiore.

Terminato il corso il tecnico superiore dovrà esser in grado di:

  • Pianificare, eseguire e controllare il rilevamento, l’analisi, il disegno, lo sviluppo, la prova di sistemi di informazione ed il loro mantenimento;
  • Integrare gruppi di tecnici del computer interdisciplinari, relazionati con il disegno, lo sviluppo e l’innovazione tecnologica;
  • Apportare un contributo, con un’attitudine critica e riflessiva, con etica, creatività e visione aperta;
  • Collaborare nella scelta delle decisioni strategiche di un’organizzazione vicina alle politiche di sviluppo del sistema e delle tecnologie di informazione;
  • Partecipare alle decisioni per selezionare i sistemi di informazione, valutare e selezionare alternative di assistenza esterna.