Don Fabio CalviCarissimi amici di Websolidale, GRAZIE!

Si sta concludendo un altro anno e, anche con il vostro prezioso aiuto, anche quest'anno abbiamo aiutato alcune famiglie con il comedor.

Per ben 4 anni ci avete sostenuto con questo progetto, per cui davvero grazie!

Molti sono i bambini che in questi anni abbiamo accolto per il pranzo, ma credo sia importante nutrire il corpo, é vero, ma soprattutto lo spirito.

Cosa voglio dire con queste parole?

Che il comedor é molto piú di un piatto caldo, é una famiglia che accoglie.

Sempre ai volontari dico che non siamo "camerieri", ma anzitutto fratelli maggiori dei bimbi che vengono al comedor.

Per cui, é importante dare da mangiare, ma soprattutto accogliere questi bimbi con gioia, allegria a fraternitá, stando attenti a tutti; puó darsi che a volte siano stati sgridati dalla maestra, quindi che arrivino piangendo... o puó essere che il papá o la mamma li abbia sgridati o, peggio, picchiati... lí siamo stati chiamati ad essere un piccolo segno dell'amore di Dio, attraverso l'attenzione ad ognuno di loro, con una carezza o una parola di conforto, magari semplicemente con un sorriso.

Tutto questo é stato possibile anche grazie a voi! Il mio grazie é quello che scrivo qui, il grazie piú importate é il sorriso di questi bimbi e sono destinati tutti a voi.

Con quest'anno concludiamo il progetto del comedor con Websolidale, l'idea é quella di chiedere un aiuto perché possa partire lo spazio compiti in alcune cappelle della parrocchia, che sono la periferia estrema della cittá. Sará anche questa una grande occasione perché i bimbi che generalmente sono a casa soli, possano sentirsi accolti e "coccolati" da qualcuno.

Ancora grazie, amici di Websolidale, per la grande generositá e testimonianza di fede che ci offrite.

Un saluto, una benedizione speciale e... Feliz año nuevo

I bimbi del comedor

Don Fabio Calvi

Munaypata (Bolivia), 30/12/2017