10/05/2012

Premessa

A partire dal 1 giugno 2011, in accordo con il Decreto emesso dal Vescovo della Diocesi si costituisce la Direzione Generale di Caritas Pastorale Sociale della Diocesi di Tarija-Bolivia, con la finalità di promuovere le attività principali descritte nel Piano Pastorale della Diocesi di Tarija 2011 - 2013 nella sua seconda fase il quale definisce come Obiettivo Generale il seguente:

"Rafforzare e integrare organicamente la partecipazione e la comunione di tutti i componenti delle pastorali specifiche, i movimenti, le opere sociali, le istituzioni e i ministeri, migliorando la programmazione e il coordinamento del lavoro, così come l'accompagnamento, la formazione, il rinnovamento spirituale di tutti i suoi membri, in accordo con il Piano Pastorale della Diocesi, prendendo in considerazione le necessità della popolazione".

Come Obiettivi Specifici abbiamo:

  • Promuovere il coordinamento e le ramificazioni di tutto il lavoro sociale della chiesa per rispondere adeguatamente alle problematiche e alle necessità specifiche dei più poveri e dei gruppi più vulnerabili e degli emarginati a partire dai principi della Dottrina Sociale della Chiesa.
  • Promuovere la carità, la solidarietà cristiana per aiutare le persone e le zone che si trovano in situazioni avverse.
  • Promuovere e formare agenti pastorali in linea con gli insegnamenti sociali della Chiesa e con i valori cristiani per l'accompagnamento e l'animazione delle differenti opere sociali della Chiesa.
  • Fare della Pastorale Sociale un punto di riferimento per gli altri 4 contesti pastorali: Formazione Integrata, Famiglia, Comunità di Base, Pastorale Giovanile.
  • Promuovere la costituzione delle Caritas Parrocchiali.
  • Rafforzare e animare il Centro di Ascolto e Azione di solidarietà delle Diocesi.
  • Promuovere la costituzione di un'azione di coordinamento di tutte le Caritas Parrocchiali.

Risorse umane

Come stabilito nel progetto iniziale, Caritas Pastorale Sociale non conta su un gruppo di lavoro fisso, coloro i quali svolgono le loro funzioni attualmente sono parte dell'organico della Caritas Pastorale Sociale di Tarija come personale professionale dell'area produttiva e dell'area sociale; per questo motivo si è proceduto all'assunzione di una persona di fiducia del Vescovo della Diocesi perché si occupasse del ruolo di Direttore Generale della Caritas Pastorale Sociale il quale svolge attività part time, dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 12.00

Identità, mission e vision

La nostra identità

Caritas Pastorale Sociale ha come mandato e carisma quello del servizio e della Carità nella Chiesa e nella Società.

La sua opera consiste nel lavorare per "il superamento di tutto ciò che opprime l'umanità" garantendo perché nessun membro della famiglia umana soffra per mancanza del minimo necessario per vivere in modo dignitoso.

La nostra mission

Istituzione delle Chiesa Cattolica, senza fine di lucro, dipendente dal Vescovo della Diocesi; rende presente la Missione Evangelica nei settori di esclusione e più vulnerabili della società come opzione preferenziale per i poveri, rendendo visibile la carità (azione di servizio e amore) attraverso la missione profetica e la promozione umana integrale, considerando che la società, nel suo complesso, si fonda sul primato del bene comune.

La nostra vision

Donne e uomini con atteggiamento critico, che esercitino i loro diritti di cittadini e che crescano in una società più giusta, equa e solidale, assumendo la carità, il bene comune e la missione evangelica come atteggiamento di vita.

Valori e principi

Nel quadro della costruzione filosofica della Caritas Pastorale Sociale, si sono identificati valori che incarnano la base morale e trascendentale di tutto l'impegno volto ad animare il servizio della carità come impegno di tutta la collettività cristiana coordinando e orientando le azioni di sostegno solidale che si rendono necessarie; proponendo i progetti di promozione umana e sviluppo di cui soggetti e protagonisti sono i gruppi più vulnerabili; animando i laici ad assumersi le responsabilità in ambito politico al servizio della giustizia e del bene comune.

Questi principi e valori si sviluppando fondamentalmente grazie alle azioni della Direzione Generale della Caritas Pastorale Sociale, la quale deve governare e disciplinare non solo la direzione generale, ma anche tutti i collaboratori delle organizzazioni come Caritas Pastorale Sociale Tarija:

VALORIPRINCIPI
Verità Solidarietà
Equità Autodeterminazione
Uguaglianza Trasparenza
Rispetto Inclusione
Giustizia Bene comune
Unità Partecipazione
Onestà Identità
Libertà Carità
Dignità Sussidiarietà

Mandato

Il mandato si trova esplicitato nel Piano Pastorale della Diocesi di Tarija 2011-2013 il quale dice testualmente: "Tutte le istanze ecclesiali hanno il compito di lavorare in modo coordinato, condividendo e completandosi a vicenda, come coloro i quali sono chiamati a svolgere i compiti comandati da Gesù, sviluppando azioni per questa nuova fase della Diocesi. Valorizzando e potenziando il popolo credente e lavorando in questo modo siamo sicuri che giungendo  alla nostra prossima Assemblea i miglioramenti saranno più significativi, soprattutto l'unità sarà la prima cosa che potremo osservare.

Difficoltà

La raccolta delle informazioni per l'osservazione della realtà sociale della diocesi non ha prodotto i risultati sperati nonostante i 35 documenti inviati ai vari organi che operano per lo sviluppo delle azioni sociali nella diocesi come le opere sociali della Chiesa, le parrocchie e i movimenti della Chiesa; ad oggi ha risposto solo il 30% delle realtà.

Con i dati raccolti possiamo elaborare solo una linea di base parziale e in alcuni casi con distorsioni che riteniamo di poter superare nell'incontro che si terrà con tutte le opere e le istituzioni della Diocesi.

Poco sostengo da parte di alcuni sacerdoti delle parrocchie, chiamati a strutturare e pianificare l'opera sociale nelle proprie parrocchie, creando in questo modo le proprie Caritas Parrocchiali.

Assenza di volontariato che sviluppi azioni pianificate e ordinate in ambito parrocchiale, alcune presenze lavorano in modo isolato.

Bassi livelli di solidarietà della popolazione nei confronti dei più bisognosi, il che rende difficile implementare campagne di solidarietà permanente.

Tarija, maggio 2012

Lic. Javier Trigo
DIRECTOR GENERAL DE
PASTORAL SOCIAL CARITAS
DIOCESIS DE TARIJA - BOLIVIA

Ing. Willam Tórrez Ch
DIRECTOR EJECUTIVO DE CARITAS
PASTORAL SOCIAL