Don Fabio CalviCarissimi amici di WebSolidale,

anche quest'anno, a nome mio e di tutti i bimbi del comedor, voglio ringraziarvi per la generosità dimostrataci e per l'aiuto concreto che ci state dando.

Senza voi sarebbe veramente difficile poter continuare questo progetto che vede coinvolti 170 bimbi e 30 adolescenti volontari. Abbiamo ripreso da 3 settimane e sono tante le famiglie che chiedono di poter iscrivere i proprio figli.

Tra l'altro andare tutti i giorni ad aiutare al comedor ci permette di conoscere un po' di più le famiglie ed avvicinarsi anche ai casi più bisognosi. Proprio oggi un ragazzo di 15 anni mi ha detto che è stato buttato fuori casa perché la sua mamma, alcolizzata, non paga da molto l'affitto e anche i suoi fratelli hanno lo stesso problema. Lui vuole essere diverso dai suoi fratelli e dalla mamma, per cui oltre a studiare fa qualche piccolo lavoretto per guadagnarsi il pane!

Un grazie di cuore a tutti voi che dall'Italia ci seguite e ci aiutate.

Vi allego i ringraziamenti di Italia, una bambina del comedor:


Italia, bambina del comedor"Carissimi amici di WebSolidale,

mi chiamo Italia e sono una bimba che insieme ai miei amici dell'asilo, partecipo al Comedor. Ogni giorno, dal lunedì al venerdì uscendo dall'asilo ci incamminiamo verso una mensa per bimbi e ragazzi dove ci incontriamo coi più grandi. Ci divertiamo un sacco! Giochiamo e balliamo nel parco e quando i volontari ci chiamano che la "pappa è pronta" ci mettiamo in fila. Ci controllano se abbiamo le mani pulite, se abbiamo portato il tovagliolo (che io dimentico sempre!) e dopo la preghiera ci viene servito un piatto caldo.

Gli amici di Italia, bambina del comedorA me piace tutto anche se delle volte i broccoli li nascondo in tasca, ma non ditelo a nessuno, fino ad ora non mi hanno scoperto! Siamo davvero in tanti in questa bella mensa colorata e vivace.

Ecco i miei amici:

Gli amici di Italia, bambina del comedorAdesso ho 5 anni sapete? Sono grande, quindi andrò in un altro tavolo ed avrò un piatto di colore diverso! Padre Andra, Padre Fabio e i volontari ci raccomandano sempre di pregare per gli amici dell'Italia. É buffo che ci sia un Paese col mio stesso nome, significa che ho davvero tanti amici che mi vogliono bene e rendono possibile tutto questo. Grazie di cuore carissimi amici di WebSolidale a nome della Parrocchia di Munaypata e di tutta la struttura del Comedor.

Gli amici di Italia, bambina del comedorIl vostro preziosissimo aiuto economico permetterà il completo funzionamento delle attività e la buona riuscita nella preparazione giornaliera di un pasto per tutti noi per l'intero anno 2016! Grazie mille!

Italia e gli amici del comedor"


Don Fabio Calvi

Munaypata (Bolivia), 07/03/2016